Notícia

II Festival Giovani Talenti

Soverato (Itália) Immagine correlata a II Festival Giovani Talenti

Un’opportunità per giovani talenti del canto, della musica e della danza e un grande momento di crescita: la seconda edizione di Giovani Talenti, il festival organizzato dall’Istituto Maria Ausiliatrice di Soverato (Italia), nell’Ispettoria Madonna del Buon Consiglio (IMR), in collaborazione con Rvs, Radio Valentina, che si è tenuta il 7 giugno 2016.
Il tema scelto per il 2016 è Time for change: mettiamoci il cuore, una sfida ai giovani partecipanti a esprimere le loro migliori attitudini, cambiando così la realtà che ci circonda e magari il loro stesso futuro.
Colori, sorrisi emozionati, musica e danza sul palco e ferventi attività nel backstage e nel cortile, tra genitori e docenti impegnati e ragazzi pronti ad andare in scena. Uno spettacolo notevole, anche a livello di performance artistiche, sul palco del cortile dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Soverato per la II edizione del Festival Giovani Talenti. La giuria di qualità formata dal promoter Enzo De Carlo, patron del Cantagiro, Giuseppe Calabrò, fondatore di Artedanza, Francesco Battaglia, musicista laureato al Dams ed Emanuele Amoruso, consigliere comunale delegato allo spettacolo, è stata abbastanza concorde nell’assegnare i premi che hanno incoronato i primi classificati di ogni sezione.

A spiccare su tutti tra i cantanti Aldo Filardo, con un meritato primo posto che gli varrà la registrazione di un mini-cd, Giuseppe Castanò che ha vinto un buono acquisto di 150 euro nei negozi di settore e la dolcissima coppia madre-figlia formata dalla piccola Giorgia Voci di 6 anni e dalla mamma Marica Messina, di Gasperina, che hanno vinto la targa ricordo. Per la danza a piazzarsi prima un’allieva di seconda media dell’istituto Fma, Maria Pia Carello, secondo posto per Clarissa Soluri e terzo per la coppia Michela Tassone – Chiara Renda. A vincere la sfida musicale, infine, i giovani Davide Leone al primo posto e Rossella Dodaro al secondo, mentre Michelangelo Rupolo si è aggiudicato il “premio speciale” inediti, convincendo la giuria con il suo brano In viaggio.

Molto applauditi gli ospiti arrivati a esibirsi per impreziosire lo spettacolo e incoraggiare i ragazzi con il loro modello di artisti già conosciuti, dal cantante Giuseppe Cilurzo, talento calabrese della musica melodica, alla band Gli StatoLadro, che tra poco uscirà con il nuovo album, ai vincitori del terzo posto di Italia’s got talent 2015, gli Shark and groove. Asso nella manica dello spettacolo, inoltre, la conduzione spigliata e coinvolgente di Paolo Sia e la collaborazione con Rvs, Radio Valentina, che ha trasmesso lo show sia in streaming che sulle frequenze regionali.

«Siamo davvero soddisfatti principalmente perché la buona riuscita del festival e l’ottimo riscontro di pubblico dimostrano che l’impegno della comunità educante e gli sforzi comuni vengono premiati, in modo da insegnare ai ragazzi a non improvvisare ma costruirsi con il lavoro quotidiano il successo − commenta suor Ausilia De Siena − direttrice dell’Istituto. È bello vedere i ragazzi del territorio mettersi in gioco, crescere in autostima e fiducia in sé e perché no, grazie ai premi e alla valutazione della giuria qualificata avere ora un’opportunità di muovere i primissimi passi nel mondo dello spettacolo».

0 Comentários Escrever comentário

    Sem comentários
  • Escrever comentário