Notícia

SYM Mornese 2015: in festa con la Madre generale

Mornese (Itália) Immagine correlata a SYM Mornese 2015: in festa con la Madre generale

La giornata del 9 agosto ha visto un bel gruppo di giovani incamminarsi in pellegrinaggio alla Valponasca, lungo l'antico sentiero dei vigneti che Main, quando era ancora buio, percorreva per andare al Paese e partecipare alla prima Messa del mattino. Qui ha vissuto un tempo intenso di scuola di vita a contatto con la natura e con il lavoro alla vigna.
Qui alla Valponasca i giovani hanno potuto sperimentare come il silenzio e la contemplazione della natura aiutano a percepire il desiderio di Dio che abita il tempo e lo spazio.

I giovani hanno potuto godere di un tempo di silenzio e di riflessione che ha richiamato loro la bellezza della vita e spiritualità di Madre Mazzarello. La sosta alla Valponasca ha riacceso in loro il desiderio di Dio, come per Main.
Sofia Masset che viene dall'Argentina ha detto che ciò che più le colpisce dell'esperienza di Main è la sua umiltà, semplicità, la forza nel lavoro che oggi rivede nelle fma e in tutta la Congregazione salesiana.
Josline Ameke del Gabon sottolinea l'esperienza forte della fede di Main.
Maria Domenica ha creduto e avuto fiducia di Dio, per questo guardo a Main come modello di vita e di santità, ha detto Kerman Agnes Flore del Camerun.
Siamo proprio una bella famiglia e riesprimiamo con gioia il clima delle origini ancora oggi, sono state le parole diJuan Igor dell'Argentina.
Ciò che mi affascina di Maria Domenica è lo spirito di sacrificio, l'obbedienza al progetto di Dio e il desiderio di cercarlo sempre (MGS Uruguay).

Mentre i gruppi continuano le tappe del loro percorso itinerante, al rientro nelle sedi dei Mazzarelli e del Collegio, li aspetta una gradita sorpresa. La Madre generale delle FMA, M. Yvonne Reungoat, che ha appena lasciato il Congresso internazionale dell'ADMA a Torino, ha voluto incontrare i giovani del SYM Mornese 2015. Un momento molto semplice e fraterno, il suo arrivo è stato una vera festa di gioia, di abbracci, di selfie.
Al collegio la Madre è stata accolta nel cortile ed è stata subito un grido di gioia. Ai Mazzarelli ha partecipato all'Eucarestia, momento centrale delle giornate e di sintesi del cammino. Hanno accompagnato la sua entrata in Santuario i giovani dell'Angola al ritmo della loro musica. Al termine della celebrazione le sono state consegnate la maglietta e il libretto dei contenuti che in questi giorni i giovani hanno approfondito.
La Madre ha detto di essere felice di "trovarsi a Mornese insieme ai giovani e non poteva non esserci Main! È stato bello vedere volti sorridenti e incontrarli nella casa dove Main è vissuta è un miracolo". M. Yvonne ha sottolineato l'importanza per Main di "orientare sempre la sua vita in Gesù. La Valponasca è simbolo del desiderio di Main di cercare sempre il Signore a da lui attingere forza e coraggio per vivere la missione tra le ragazze. Main dice a ciascuna e a ciascuno di seguire la via dell'amore e in Gesù costruire il proprio progetto di vita. Aprirsi alla speranza e guardare l'orizzonte che apre all'infinito".

Galleria di FOTO: SYM Don Bosco 2015 - MORNESE

0 Comentários Escrever comentário

    Sem comentários
  • Escrever comentário