Notizie

La bellezza di una vita riuscita

Roma (Italia) Immagine correlata a La bellezza di una vita riuscita

Roma (Italia). In linea con il Sinodo su: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale (cf Strumento di lavoro nn. 213-214), si condivide questo mese il secondo approfondimento sul percorso di accompagnamento nella giovinezza delle nostre Sante, Beate, Venerabili e Serve di Dio.

Suor Teresa Valsé Pantellini: Una giovinezza vissuta nella ricerca del senso vero della vita.

Teresa Valsé Pantellini aveva tutto per essere felice: un’alta posizione sociale, una madre intelligente che la conduceva al teatro e nei salotti della borghesia romana, la benevolenza e l’affetto dei familiari, la formazione culturale nei migliori educandati femminili, una villa dove trascorrere le vacanze estive con il personale di servizio a disposizione, la possibilità di viaggiare in Italia e all’estero, doti d’intelligenza e di grazia, una certa autonomia decisionale e un’ottima proposta di matrimonio all’età di 20 anni.

Ella però non si lasciò sedurre dai criteri di questo mondo. A partire dalle risorse che la natura e la società le avevano donato, Teresa si mise alla ricerca del senso vero della propria vita e, dopo aver percepito la luce, decise “irrevocabilmente” di entrare in un Istituto religioso educativo povero per donare la vita alle ragazze che non erano così fortunate come lei. Si propose di “passare inosservata” tra loro e tra le consorelle per fare solo del bene, con discrezione e in silenzio, ad imitazione di Colui che l’aveva chiamata a seguirlo più da vicino.

Qualcuno avrebbe potuto chiedersi: la sua scelta è stata un rifiuto capriccioso della vita borghese? Una decisione sbagliata? Una ribellione giovanile contro la famiglia? Niente di tutto questo! La sua esperienza di vita è ancora oggi una luce per noi e per i giovani perché frutto di un lungo e faticoso discernimento, accompagnato da Dio e da guide sapienti che ha incontrato lungo la sua giovane vita.

Continua a leggere…

0 Commenti Scrivi un commento

    Non ci sono commenti
  • Scrivi un commento