Notizie

Giubileo d’argento in Cambogia

Cambogia (Cambogia) Immagine correlata a Giubileo d’argento in Cambogia

(Cambogia). Il 9 novembre 2017 è un giorno significativo per ogni Figlia di Maria Ausiliatrice in Cambogia. È il giorno del ringraziamento al Signore per le cose meravigliose che ha operato in questa “terra di meraviglie”, negli ultimi 25 anni.

La comunità educante insieme alle autorità ecclesiastiche e governative, i benefattori, le FMA dei paesi limitrofi della Thailandia, di Laos, del Vietnam, del Giappone, di Timor, dell’Indonesia e di Hong Kong si sono uniti alle FMA in Cambogia per celebrare il gioioso evento. Suor Runita Borja, Consigliera per la Pastorale Giovanile, in visita di animazione pastorale all’Ispettoria, è presente alla celebrazione commemorativa.

La ricorrenza è stata festeggiata in maniera solenne, con un’Eucaristia che ha radunato i presuli presenti nel paese: mons. Olivier Schmitthaeusler, MEP, Vicario Apostolico di Phnom Penh, mons. Enrique Figaredo, Prefetto Apostolico di Battambang e mons. Antonysami Susairaj, Prefetto Apostolico di Kompong-Cham. Nell’omelia mons. Schmitthaeusler ha richiamato le tappe principali dei 25 anni di servizio delle suore e l’impatto positivo del loro apostolato.

La presenza FMA è iniziata nel 1992 per il sì audace delle prime sorelle missionarie suor Lakana Yawasang (Tailandese), suor Mary Aayila (indiana), suor Maria Elena Estacio (filippina) e suor Teresita Garcia (colombiana). Ora le FMA stanno realizzando il sogno di Don Bosco per la Cambogia. Attualmente ci sono 3 Comunità Teuk Thla, Tuol Kork, Battambang e una nuova presenza in Phum Chreh. Ci sono vocazioni locali che sono un segno di vita e di speranza per il futuro delle presenze salesiane in Cambogia. Dalle umili origini il carisma cresce per portare la speranza e la gioia attraverso la vita di ogni FMA che è costantemente spinta a sognare, per osare e agire con cura amorevole.

(Cambogia). Il 9 novembre 2017 è un giorno significativo per ogni Figlia di Maria Ausiliatrice in Cambogia. È il giorno del ringraziamento al Signore per le cose meravigliose che ha operato in questa “terra di meraviglie”, negli ultimi 25 anni.

La comunità educante insieme alle autorità ecclesiastiche e governative, i benefattori, le FMA dei paesi limitrofi della Thailandia, di Laos, del Vietnam, del Giappone, di Timor, dell’Indonesia e di Hong Kong si sono uniti alle FMA in Cambogia per celebrare il gioioso evento. Suor Runita Borja, Consigliera per la Pastorale Giovanile, in visita di animazione pastorale all’Ispettoria, è presente alla celebrazione commemorativa.

La presenza FMA è iniziata nel 1992 per il sì audace delle prime sorelle missionarie suor Lakana Yawasang (Tailandese), suor Mary Aayila (indiana), suor Maria Elena Estacio (filippina) e suor Teresita Garcia (colombiana). Ora le FMA stanno realizzando il sogno di Don Bosco per la Cambogia. Attualmente ci sono 3 Comunità Teuk Thla, Tuol Kork, Battambang e una nuova presenza in Phum Chreh. Ci sono vocazioni locali che sono un segno di vita e di speranza per il futuro delle presenze salesiane in Cambogia. Dalle umili origini il carisma cresce per portare la speranza e la gioia attraverso la vita di ogni FMA che è costantemente spinta a sognare, per osare e agire con cura amorevole.

FOTO

1 Commenti Scrivi un commento

  • kathleen Taylor fma16/11/2017 17:33:56Dear Sisters, I am rejoicing with you on this wonderful occasion. It is a great opportunity for rejoicing. We can see how the province has grown and developed under your generous giving of yourselves. With deep affection. Sr. Kathleen Taylor
  • Scrivi un commento