Notizie

3° corso formativo Diritti Umani

Immagine correlata a 3° corso formativo Diritti Umani

Il 26 settembre 2016 ha segnato la conclusione del corso formativo iniziato il giorno 13. È il terzo corso formativo sui Diritti Umani realizzato nel 2016 per le Coordinatrici ispettoriali di Pastorale Giovanile. Per rispondere alle esigenze delle partecipanti si è scelto di alternare la lingua nei tre corsi realizzati: italiano nel mese di marzo, spagnolo in giugno e inglese in settembre.
Ogni corso si è realizzato in coincidenza di una sessione del Consiglio dei Diritti Umani.
Intenzionalmente sono state scelte le date per favorire alle partecipanti l’apprendimento dei meccanismi di difesa dei diritti umani nel corso e la partecipazione diretta alle Nazioni Unite per vedere come questi meccanismi vengono applicati.

Alcune domande base hanno introdotto il corso: come applichiamo il sistema preventivo oggi nelle situazioni che si presentano a volte come sfide troppo grandi per noi? Perché l’istituto ha scelto di essere presente con il VIDES Internazionale alle Nazioni Unite?
La risposta è negli orientamenti degli ultimi Capitoli generali:
Scegliamo

  • un’antropologia solidale … in collaborazione con i movimenti schierati in favore della dignità della persona
  • la ricerca di canali che nell’opinione pubblica mondiale promuovano il riconoscimento dei diritti della persona …” (Cap. Gen. XX)

Crediamo

  • di dover essere presenti, con semplicità e coraggio, dove si decide dei giovani e della vita per coniugare il Vangelo con la storia” (Cap. Gen. XX)

Sentiamo urgente

  • difendere i diritti di tutti, specialmente dei giovani e dei più deboli, e valorizzare il dialogo e le possibilità di convivenza tra diverse culture, gruppi etnici e confessioni religiose”(Cap. Gen. XXI)

Ci impegniamo a

  • testimoniare l’amore preveniente di Dio nelle frontiere sempre nuove (Cap. Gen. XXII)

Siamo chiamate a

  • cooperare perché il mondo diventi un luogo più vivibile per tutti
  • educare i giovani alla custodia del creato
  • tradurre i valori evangelici in un linguaggio universale condivisibile (Cap. Gen. XXIII)

È seguendo questi orientamenti che si è cercato di aiutare le suore, le volontarie e i collaboratori che hanno seguito il corso a far propria la responsabilità ad essere voce dell’Istituto e del volontariato VIDES.
Nel corso dell’anno 2016 sono state a Ginevra 19 persone provenienti dall’Italia (Piemonte, Lombardia, Sicilia), Timor Est, Polonia , AFO, Spagna (Leon), Messico (Nord), Costa Rica, Cambogia, India (Madras), Portogallo, Filippine, Cambogia, Irlanda. Ognuna ha portato la ricchezza della sua esperienza e la condivisione di ciò che l’Istituto e VIDES realizzano a livello locale. Nelle partecipanti sempre è emersa la convinzione che i Diritti Umani sono in grande sintonia con la Pastorale giovanile promossa dall’Istituto delle FMA e possono incidere nel potenziamento di un’azione educativa capace di incidere realmente sulla realtà personale e sociale.
Essere presenti lì dove si riflette e si opera per la difesa dei Diritti Umani e assumere nel proprio contesto la logica dei diritti umani significa impegnarsi concretamente per lo sviluppo di una mentalità e di una civiltà che trova nel cristianesimo il suo fondamento più vero e sicuro, Si può cogliere infatti una grande sintonia con le opere di misericordia corporale e spirituale (Mt 25).
Nelle partecipanti ai corsi è emersa ancora una volta la grande certezza che Dio conduce la storia, è presente con forza nel nostro tempo e ci interpella ad intervenire con la forza del nostro carisma.

«“I am very grateful that I have had the opportunity to come here, for the huge amount of work that it takes to prepare and run such a course, for the very welcoming atmosphere and community and to have the experience of working with this international group.
…. While our daily work and mission on the ground with poor youth is very important, what is of value for the future is how we address the underlying causes of poverty and social exclusion; the Human Rights Office gives us a way to do that. VIDES is our young lay movement that will bring the Salesian ethos into the future…».

0 Commenti Scrivi un commento

    Non ci sono commenti
  • Scrivi un commento