Notizie

125° Beata Laura Vicuña

Roma (Italia) Immagine correlata a 125° Beata Laura Vicuña

Il 5 aprile 2016 si ricorda il 125° della nascita della Beata Laura Vicuña nata a Santiago (Cile) il 5 aprile 1891. Nel 1900 Laura fu accolta nel collegio delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Junín de los Andes situato nella zona del Neuquén, Argentina. L'anno seguente fece la Prima Comunione e, come Domenico Savio, formulò i propositi di amare Dio con tutta se stessa; di mortificarsi e morire pur di non peccare; di far conoscere Gesù e ripararne le offese. Dopo aver intuito che la madre viveva in una situazione di peccato, si offrì al Signore per la sua conversione. Laura intensificò l'ascesi e, con il consenso del confessore, abbracciò con voto privato i consigli evangelici. Consunta dai sacrifici e dalla malattia, morì a Junín de los Andes (Argentina) il 22 gennaio 1904. Nell'ultima notte aveva confidato: "Mamma, io muoio! L'ho chiesto a Gesù da tempo, offrendogli la mia vita per te, per ottenere il tuo ritorno a Dio... Mamma, prima della morte non avrò la gioia di vederti pentita?". Nel giorno del funerale di Laura la mamma ritorna ai sacramenti ed inizia una nuova vita. La sua salma è nella cappella delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Bahía Blanca (Argentina). Il 3 settembre 1988 al Colle Don Bosco papa Giovanni Paolo II l'ha beatificata e l'ha proposta ai giovani quale modello di coerenza evangelica portata fino al dono della vita, per una missione di salvezza. Il 22 gennaio si celebra la Memoria liturgica.

PREGHIERA
O Beata Laura Vicuña,
tu che hai vissuto fino all'eroismo
la configurazione a Cristo
accogli la nostra fiduciosa preghiera.
Ottienici le grazie di cui abbiamo bisogno
e aiutaci ad aderire con cuore puro e docile
alla volontà del Padre.
Dona alle nostre famiglie pace e fedeltà.
Fa' che anche nella nostra vita, come fu nella tua,
risplendano fede coerente, purezza coraggiosa,
carità attenta e sollecita per il bene dei fratelli.
Amen.

0 Commenti Scrivi un commento

    Non ci sono commenti
  • Scrivi un commento