Notizie

La vita inumana di tanti nostri fratelli

Khartum (Sudan) Immagine correlata a La vita inumana di tanti nostri fratelli

Le Figlie di Maria Ausiliatrice della Visitatoria Maria Ausiliatrice Etiopia Sudan-Sud Sudan (AES) a Khartum in Sudan, sono impegnate nell'opera educativa salesiana a fare qualcosa per cambiare la vita di milioni di bambini e per toglierli da una miseria che diventa disumana.
Suor Teresa Roszkowska, delle comunità Figlie di Maria Ausiliatrice, racconta la vita di milioni di persone in Sudan.
«Nella nostra scuola di Khartoum studiano 400 bambini - racconta - 120 nella scuola materna e 280 nelle classi superiori. L'80% di questi bambini sono vittime della guerra nel Sud Sudan. Molti sono rimasti profondamente feriti, spaventati, malati e soprattutto molto affamati. Li aiutiamo come possiamo».
L'opera delle FMA in Sudan è una testimonianza di missione educativa tra i più poveri. Un grande servizio che funziona grazie a benefattori da tutto il mondo. «Ogni bambino ha la sua uniforme e un pasto caldo ogni giorno. I bambini malati vengono portati dal medico. Vengono fatte delle visite alle famiglie che vivono in condizioni molto difficili, in particolare alle giovani madri. Vicino alla comunità delle FMA vivono famiglie molto povere, che accompagniamo quotidianamente, e una collaboratrice della nostra comunità gli porta da mangiare».
Prima di iniziare le lezioni si svolgono 15 minuti di ginnastica al ritmo di musica. Gli esercizi aiutano a rilassare e a calmarsi. Si tratta di un lento processo di reintegrazione per i cuori feriti dei bambini. Di venerdì e di domenica oltre 300 bambini vanno all'oratorio, dove possono giocare, guardare un film, divertirsi... Alcuni fanno il bagno e altri lavano i loro vestiti, perché dove vivono non c'è acqua. Alla fine si prega e si regala quanto la Divina Provvidenza ha mandato: biscotti, caramelle e sapone.
Scrive suor Teresa: "vedendo tanta povertà e sofferenza i nostri occhi si riempiono di lacrime e il cuore di tristezza".

(da ANS)

0 Commenti Scrivi un commento

    Non ci sono commenti
  • Scrivi un commento