Notizie

Nuova presenza fma in Sicilia

Catania (Italia) Immagine correlata a Nuova presenza fma in Sicilia

Nell'anno della Vita Consacrata e nel decimo anniversario della Fondazione della Parrocchia Beato Cardinale Giuseppe Benedetto Dusmet, il 30 settembre scorso, è stata inaugurata una nuova presenza delle fma nell'Ispettoria Madre Morano (ISI), per decreto di erezione canonica della Madre Generale, Madre Yvonne Reungoat, al fine di rispondere alla richiesta dell'Arcivescovo mons. Salvatore Gristina e del parroco don Ambrogio Monforte.
Presente l'Ispettrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice (fma) suor Maria Pisciotta, delle autorità civili del territorio, dei rappresentanti della Famiglia salesiana e di moltissimi parrocchiani.

La nuova presenza è affidata alla protezione della missionaria Beata Maria Troncatti. Le tre fma, svolgono attività di Oratorio Centro Giovanile, catechesi parrocchiale per giovani e adulti, visite agli ammalati, formazione dei catechisti, laboratorio di lavori femminili per le mamme, formazione dei Ministranti.
Il parroco e la gente della parrocchia hanno accolto con grande gioia ed entusiasmo la presenza delle fma e hanno collaborato alla preparazione degli ambienti destinati alla piccola comunità.
Il giorno dell'accoglienza ha avuto inizio con una solenne processione, i giovani hanno portato a spalla il simulacro della Vergine Ausiliatrice seguito da circa un centinaio di fma provenienti da quasi tutta la Diocesi di Catania.
La Celebrazione Eucaristica è stata intensa e partecipata, la corale della Parrocchia ha animato con il canto, un gruppo di ragazze hanno accompagnato la processione offertoriale con una danza, le mamme e i papà hanno curato gli addobbi della Chiesa, i ministranti hanno accompagnato la liturgia con serietà e precisione.

L'Arcivescovo, durante l'omelia, ha espresso gioia e compiacimento per la presenza delle fma nella parrocchia della periferia, ha sottolineato la collaborazione che c'è stata fra tutte le componenti della parrocchia e la bella relazione fatta dal segretario del Consiglio pastorale parrocchiale; ha augurato di veder progredire sempre più la collaborazione fra i diversi gruppi e il fiorire di vocazioni alla vita di consacrazione.
Il parroco, ringraziando l'Arcivescovo e l'Ispettrice fma, ha ricordato di aver ricevuto anni fa in dono, proprio dalla Madre Generale delle fma, la statua di Maria Ausiliatrice. All'arrivo della statua in parrocchia si era rivolto a Lei dicendole: «Per adesso sei arrivata tu Maria Ausiliatrice, ora però manda al più presto le tue figlie. Oggi tra la commozione di tutti posso dire che la mia preghiera è stata esaudita». È stato così anche nel 1876 quando a Chieri Don Bosco ha mandato una statua della Madonna ai cittadini, dicendo loro "per ora mando la Madre, poi verranno le figlie". La venuta delle suore in questa parrocchia è molto significativa in quanto, si legge nella cronistoria, era stato lo stesso Cardinale Dusmet a chiedere alla Fondatrice Santa Maria Mazzarello le suore per la sua Diocesi.
L' Ispettrice, alla fine della celebrazione Eucaristica, ha ringraziato l'Arcivescovo, le autorità civili, il parroco, i rappresentanti della Famiglia salesiana e tutta l'assemblea dei parrocchiani per la calorosa accoglienza riservata alle suore e ha fatto dono all'Arcivescovo di un bel quadro della Madonna.
La presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice presso la parrocchia vuole essere una risposta all'invito del Papa ad 'uscire' per raggiungere le periferie esistenziali e portare il Vangelo di Cristo.

4 Commenti Scrivi un commento

  • Lucia Bisinella15/03/2019 11:05:02Lascio un pezzo del mio cuore in veneto , a rosa'fma . Palermo sarà La mia casa e il desiderio più grande portare ancora avanti la mia missione e vocazione dedizione lavorativa in questa famiglia salesiana.
  • Lucia Bisinella15/03/2019 11:04:41Lascio un pezzo del mio cuore in veneto , a rosa'fma . Palermo sarà La mia casa e il desiderio più grande portare ancora avanti la mia missione e vocazione dedizione lavorativa in questa famiglia salesiana.
  • Lucia Bisinella15/03/2019 11:04:19Lascio un pezzo del mio cuore in veneto , a rosa'fma . Palermo sarà La mia casa e il desiderio più grande portare ancora avanti la mia missione e vocazione dedizione lavorativa in questa famiglia salesiana.
  • Sor Ma. Luz Monroy23/10/2015 22:00:00Esta noticia nos alegra , ya que a pesar de nuestra pobreza vocacional seguimos dando vida a la Iglesia con nuevas presencias. Dios nos trate con misericordia y enví­e las vocaciones que necesita su Viña.
  • Scrivi un commento