Noticias

Spedizione salesiana missionaria 2016

Immagine correlata a Spedizione salesiana missionaria 2016

Le neomissionarie, nell'ambito del percorso formativo missionario, si sono recate a Mornese-Nizza e Torino Valdocco, dal 18 al 25 settembre 2016, per vivere l'esperienza nei luoghi salesiani.

L'obiettivo dell'esperienza ai luoghi delle origini è di avvicinarsi al cuore missionario di Madre Mazzarello e delle prime sorelle per riflettere più in profondità sulla chiamata alla vocazione missionaria ad gentes e per trasformare in preghiera vissuta la propria risposta a questa chiamata.
Di confrontarsi con le prime tre spedizioni missionarie, con il respiro missionario di Mornese e di Nizza, con lo sguardo allargato di M. Mazzarello che voleva, anche lei, andare in America. Di vivere l'incontro con Don Bosco, che non solo ha sognato le Missioni, ma ha consumato la sua vita perché i suoi figli e le sue figlie raggiungessero i confini del mondo per portare il Vangelo della gioia e della speranza a tanti giovani e bambini/e.

Accompagnate da suor Blanca Sanchez, collaboratrice dell'Ambito per le Missioni e da suor Luigina Silvestrin, della comunità dei Mazzarelli che fa da guida nella visita ai luoghi di Madre Mazzarello, il gruppo delle missionarie (15 neomissionarie e 4 già missionarie), dal 18 al 22 settembre 2016 è a Mornese, poi a Nizza Monferrato e dal 24 al 25 settembre a Torino per partecipare all'Harambée, insieme ai neomissionari sdb e ai volontari di ritorno dall'esperienza del volontariato.
.
È stato significativo a Mornese, non solo conoscere i luoghi di Madre Mazzarello (se così fosse sarebbe soltanto turismo!), ma vivere nello spirito del Giubileo della Misericordia, attraversando appunto la Porta Santa del Tempio di Madre Mazzarello e conoscendo più in profondità le radici carismatiche per poi portare dovunque lo spirito di Mornese e costruire nel posto della loro destinazione, la "casa dell'Amor di Dio".

Le neo-missionarie hanno frequentato il corso intensivo di Italiano da luglio fino a settembre. Al loro rientro, continuano lo studio dell'Italiano e il 10 ottobre incominciano il Corso Annuale di Formazione Missionaria alla Pontificia Università Urbaniana. Inoltre, nel mese di ottobre daranno inizio alla loro esperienza apostolica alla Comunità Sant'Egidio, alla Parrocchia Santa Maria della Speranza e all'Oratorio della Basilica del Sacro Cuore a Roma.

Le missionarie, invece, iniziano il Corso di Formazione Permanente di Pastorale Missionaria, alla Pontificia Università Salesiana (UPS), per tre mesi.

Nella Basilica di Maria Ausiliatrice, domenica 25 settembre, coroneranno l'esperienza con la Consegna del Crocifisso missionario, insieme a sdb e laici impegnati, assumendo l'impegno di essere missionarie salesiane portatrici del carisma di Don Bosco e M. Mazzarello nel Mondo.

3 Comentarios Escribir un comentario

  • LEONTINE25/09/2016 22:00:00Bonne préparation chères soeurs. Que la Vierge Auxiliatrice vous accompagne toujours partout et en tout
  • sor Justa Margarita Pavetti Domí­nguez24/09/2016 22:00:00¡Queridas hermanas misioneras, gozamos con ustedes por este tiempo de gracia, de formaciòn para la misiòn a la que han sido llamadas, la sobre vocaciòn para misioneras ad gentes! ¡FUERZA SOR LAURA DOMíNGUEZ DE PARAGUAY! Nos sentimos orgullosas de ti. ¡ADELANTE SIEMPRE! Cuenta y cuenten con nuestras ORACIONES y TODO NUESTRO CARIí‘O! Somos las Hermanas ancianas y enfermas d ela CASA "SAN JOSA" PARAGUAY.
  • Maike21/09/2016 22:00:00Vi accompagniamo con la preghiera, carissime neo-missionarie. Siano Madre Mazzarello e Don Bosco a riscaldare il vostro cuore per una sempre più fedele risposta alla vocazione missionaria ad gentes. Tanti saluti da Roma, Casa generalizia.
  • Escribir un comentario